Programma e protagonisti

Matrimonio Mauritano 2019: ecco il programma

a Santadi dal 1° al 4 agosto 2019 si terrà il Matrimonio Mauritano, celebrazione del classico matrimonio sardo con un corteo nuziale ricco di musicisti. Alle tradizioni ancestrali si accompagnano mostre, concerti e la festa della birra

Per Santadi si avvicina un appuntamento molto sentito dalla cittadinanza: dal 1° al 4 agosto 2019 si terrà il Matrimonio Mauritano, noto anche come "Matrimonio Maureddino” o "sa coia maureddina”, la cerimonia nuziale interamente in lingua sarda. La celebrazione vera e propria viene preceduta che viene preceduta da un sontuoso corteo nuziale con cavalieri e gruppi folkloristici che incedono al ritmo del suono delle Launeddas. Vi saranno inoltre degustazioni enogastronomiche, esposizioni, concerti e la festa della birra. Vediamo il programma nel dettaglio.

Domenica 4 agosto alle 8 ci sarà il rito della vestizione degli sposi al Museo etnografico "Sa domu Antiga” e alle 9 partirà il corteo nuziale da via Cagliari, diretto alla chiesa di San Nicolò. Alle 11 il sagrato della chiesa ospiterà la celebrazione liturgica dello sposalizio accompagnata dal Coro Serpeddì di Sinnai, seguito dal rito de sa gratzia e con la distribuzione di pane tradizionale. Alle 16, a Piazza Marconi avrà luogo la mostra itinerante su Andrea Parodi dal titolo "La voce del canto in Sardegna”.

In serata sempre in Piazza Marconi ci sarà Su cumbidu, l’invito al ricevimento rivolto dagli sposi alla popolazione, mentre a seguire il palco centrale sarà lo scenario della Festa della tradizione con canti e danze tipiche sarde. Fra i gruppi che parteciperanno a Sa Coia Maurreddina 2019 troviamo il gruppo SS. Pietro e Paolo, il Gruppo Folk Santa Barbara di Gadoni, il Gruppo Folk Santa Barbara di Macomer, il Gruppo Folk Campidano di Quartucciu, il Gruppo folk S.Agata di Santadi, l’associazione Culturale Tradizioni Popolari di Serramanna.

Vuoi lasciare un commento?

Compila i campi per lasciare un commento. Il commento verrà pubblicato dopo l’approvazione del moderatore.